Special Protection BWH, il protocollo per la riapertura in sicurezza delle strutture del gruppo.

La Formazione è tra i vantaggi più apprezzati dagli affiliati. Oltre 1500 iscritti ai webinar BWH a marzo e aprile. Tre le aree tematiche: manageriale, commerciale, front office.

Un totale che ha superato i 1500 iscritti, una presenza media di 40 persone a corso con punte superiori a 250 partecipanti a momenti formativi dedicati a vendite e distribuzione.
Sono notevoli i numeri dell’attività di formazione di BWH durante il periodo di lockdown nei mesi di marzo e aprile.

L’attività di maggio si concentra su Special Protection BWH, il protocollo per la riapertura in sicurezza delle strutture del gruppo.

“Special Protection BWH” poggia su cinque pilastri, ognuno di essi cruciale per un produttivo e sicuro ritorno all’attività: sanificazione e igiene delle strutture, procedure per lo staff, dispositivi e suggerimenti utili al cliente, innovazione tecnologica e copertura assicurativa. Tutti i dettagli sono disponibili online:  https://www.bestwestern.it/hotels/specialprotection/

Fra i numerosi vantaggi offerti agli albergatori, la formazione si conferma tra i più apprezzati e valorizzanti. I corsi che il gruppo offre non sono semplicemente momenti di aggiornamento tecnico sui sistemi e i progetti ma anche concrete occasioni per acquisire nuove competenze, aggiornarsi sulle novità del settore, accrescere skill manageriali.

Il piano formativo prevede infatti webinar su problem solving, business intelligence, gestione dei social media, relazione con i clienti.

Anche gli appuntamenti BWH Family hanno voluto esprimere una funzione formativa: durante ogni live streaming infatti, grazie all’intervento di ospiti esterni, albergatori e staff hanno infatti ottenuto informazioni e chiarimenti su un’ampia panoramica di argomenti: dal decreto liquidità alle politiche del lavoro, dalle novità sul travel management al coaching.

BWH Family è stato un appuntamento destinato agli affiliati guidato da Walter Marcheselli e Giovanna Manzi che ha riunito fino a 300 persone.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *