Articoli

orticanoodles firma l’opera dedicata alla consapevolezza sull’autismo

con il contributo di L’abilità onlus

 

Inaugura oggi, sulla la parete sinistra di Hotel Astoria – Sure Collection by Best Western, BLU WALL la nuova opera firmata orticanoodles voluta dalla Famiglia Doni, proprietari dell’albergo, e concepita insieme a L’abilità, onlus milanese che da 23 anni gestisce servizi educativi per bambini con disabilità e sviluppa progetti di inclusione e accessibilità per le persone con disabilità intellettiva.

Il murale in tutte le sfumature del colore blu è infatti dedicato alla consapevolezza sull’autismo, disturbo che in Italia colpisce 1 bambino su 67 nati.

Secondo le parole di orticanoodles, l’opera è “… una rappresentazione metaforica della ricerca e della consapevolezza sui disturbi dello spettro autistico. Questa include l’elemento floreale, presente nella poetica di orticanoodles, che in esso ha trovato un mezzo fondamentale per tradurre visivamente metafore e concetti astratti.”

“Siamo felici di offrire questa opera alla città, in una Milano che rifiorisce vogliamo offrire anche il nostro concreto contributodichiara Camilla Doni, portavoce della famiglia DoniCon altrettanto entusiasmo abbiamo accolto nel 2018 la proposta di Best Western per Inclusive Hotel. Crediamo che il ruolo dell’imprenditore nuovo debba tenere conto anche della consapevolezza, accettazione ed inclusione nella vita sociale delle persone con disturbi dello spettro autistico.”

“L’abilità fin dalla sua fondazioneafferma Carlo Riva, direttore dell’associazione L’abilità onlus – lavora per creare una nuova cultura della disabilità, e ringraziamo la famiglia Doni per averci voluto coinvolgere in questo progetto che è un’importante occasione per accendere i riflettori sul tema dell’autismo. Il nostro ruolo in questa iniziativa è stato dare un’ulteriore suggestione all’artista per far emergere, attraverso la sua opera e il suo linguaggio, le dimensioni delle persone invisibili con disturbo dello spettro dell’autismo. Il murale è un modo per noi di accrescere la consapevolezza sull’autismo, un’azione culturale perché la comunità legga nell’opera le vite non solo del bambino ma anche degli adulti che vivono e convivono nel mondo dello spettro dell’autismo”.

“Credo che una città si riconosca tanto più dinamica e inclusiva quanto più è alta la qualità dei progetti che arrivano dal territorio, dai privati, dalle associazioni. L’opera che inauguriamo oggi parla di un tema importante, raccontando l’impegno di un operatore nell’abbattere barriere che talvolta non sono solo fisiche. E arricchisce il quartiere di una nuova opera di arte pubblica, a firma di OrticaNoodles, collettivo che a Milano sta regalando angoli pieni di bellezza e significato”. Lo dichiara l’assessore alla Casa e Piano quartieri Pierfrancesco Maran, presente allo svelamento del murale.

La famiglia Doni ha promosso e sposato Inclusive Hotel, iniziativa del gruppo alberghiero BWH (Best Western, WorldHotels) sviluppata con la consulenza specifica di L’abilità onlus che ha l’obiettivo di formare il personale degli alberghi per accogliere persone con disturbi dello spettro autistico. Struttura pilota in Italia di questo progetto è BW Madison Hotel, altro albergo della famiglia Doni in Centrale District a Milano.

Media partner dell’iniziativa è LifeGate.