Articoli

A pochi mesi dalla presentazione dell’iniziativa #StayPlasticLess con l’adesione al progetto LifeGate PlasticLess®, Best Western Italia procede a ritmo serrato con l’obiettivo dell’installazione dei Seabin, i dispositivi che puliscono il mare dalla plastica.

E’ infatti pronto per l’installazione il quarto Seabin sponsorizzato da Best Western. Dopo Santa Margherita Ligure, Palermo e Pescara, il Seabin scelto da LifeGate arriva alla Certosa di Venezia.

 Giovedì 17 ottobre alle ore 12 inaugureranno ufficialmente il Seabin Walter Marcheselli, Presidente Best Western Italia, Enea Roveda, CEO di LifeGate, Massimiliano De Martin, Assessore a Urbanistica e Sostenibilità del Comune di Venezia, Luca Battistella, Consigliere Delegato Smart City e Innovazione, Cinzia Zincone Provveditore reggente per il Provveditorato alle Opere Pubbliche, Federica Bosello, Responsabile dell’Area Promozione, Comunicazione e Rapporti Istituzionali per l’Autorità di sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale, Maria Sol Scanferla, Area Promozione, Comunicazione e Rapporti Istituzionali, Autorità di sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale, Maresciallo Gianluca Merico, Guardia Costiera di Venezia, Elena Zambardi, Responsabile Comunicazione e Relazioni esterne Consorzio Venezia Nuova e Alberto Sonino, Amministratore Unico “Vento di Venezia”

Questa installazione è stata resa possibile grazie ai soggiorni dei clienti negli hotel Best Western nel corso dell’estate 2019 e al contributo degli albergatori Best Western Italia che si sono impegnati in prima persona per questa iniziativa.

Secondo le stime medie di funzionamento, il Seabin scelto da LifeGate può raccogliere fino a 1,5 kg di detriti al giorno per un totale di 2 tonnellate di rifiuti che corrispondono a 150 mila sacchetti di plastica, 130 mila bottigliette PET da 0,5 l e 1 milione di tappi di plastica. La peculiarità di questo dispositivo è però la sua capacità di catturare anche le microplastiche e microfibre invisibili e invasive.

#StayPlasticLess è l’iniziativa di tutela ambientale di Best Western Italia che nasce nel più ampio ambito di Stay for The Planet, progetto inaugurato nel 2012: una sfida necessaria abbracciata con grande entusiasmo dagli albergatori che si impegnano a ridurre ricorso e consumo di plastica monouso all’interno degli hotel del network in Italia. #StayPlasticLess poggia su tre pilastri: formazione e supporto agli acquisti sostenibili, assessment dei comportamenti virtuosi e conseguente calcolo del rating, sensibilizzazione e coinvolgimento degli ospiti nelle strutture.Tutte le informazioni sui progetti di sostenibilità ambientale di Best Western sono online su: https://www.bestwestern.it/green.

Best Western Italia annuncia l’inaugurazione del Seabin scelto da LifeGate a Pescara.

Venerdì 11 ottobre il dispositivo che pulisce il mare dalla plastica, sarà acceso ufficialmente dal Sindaco di Pescara Carlo Masci con Sara Digiesi, Chief Marketing Officer Best Western Italia, Donato De Carolis, Capitano di Vascello Direttore Marittimo Guardia Costiera di Pescara, Luca di Tecco, Presidente Marina di Pescara, Cesare Delaini, Communication Strategist LifeGate e Riccardo Padovano, Presidente Regionale SIB.

L’obiettivo, raggiunto grazie ai soggiorni dei clienti e al contributo degli albergatori Best Western Italia, consente di l’installazione del dispositivo nell’area del Porto Turistico di Pescara.

 Si tratta del terzo Seabin scelto da LifeGate installato da Best Western in tre mesi, dopo Santa Margherita Ligure e Palermo.

La scelta di Pescara nasce dall’obiettivo di rafforzare la copertura nell’area del Mar Adriatico. La successiva e ultima installazione a cura di Best Western nel 2019 avverrà infatti a Venezia il 17 ottobre.

In base alle stime medie di funzionamento, il Seabin raccoglie 1,5 kg di detriti al giorno per un totale di 2 tonnellate di rifiuti che corrispondono a 150 mila sacchetti di plastica, 130 mila bottigliette PET da 0,5 l e 1 milione di tappi di plastica. La peculiarità di questo dispositivo è però la sua capacità di catturare anche le microplastiche e microfibre invisibili e invasive.

#StayPlasticLess è l’iniziativa di tutela ambientale di Best Western Italia che nasce nel più ampio ambito di Stay for The Planet, inaugurato nel 2012: una sfida necessaria abbracciata con grande entusiasmo dagli albergatori che si impegnano a ridurre ricorso e consumo di plastica monouso all’interno degli hotel del network in Italia. #StayPlasticLess poggia su tre pilastri: formazione e supporto agli acquisti sostenibili, assessment dei comportamenti virtuosi e conseguente calcolo del rating, sensibilizzazione e coinvolgimento degli ospiti nelle strutture. Tutte le informazioni sui progetti di sostenibilità ambientale di Best Western sono online su: https://www.bestwestern.it/green.

L’inaugurazione lunedì 22 luglio a Santa Margherita Ligure.Raccoglierà l’equivalente di 1 milione di tappi di plastica e 150 mila sacchetti di plastica. #stayplasticless


A meno di due mesi dalla presentazione dell’iniziativa #StayPlasticLess con l’adesione al progetto LifeGate PlasticLess®, Best Western Italia annuncia l’inaugurazione del suo primo Seabin LifeGate. Lunedì 22 luglio a Santa Margherita Ligure il dispositivo che pulisce il mare dalla plastica, sarà acceso ufficialmente da Walter Marcheselli e Giovanna Manzi, rispettivamente Presidente e CEO di Best Western Italia insieme a Enea Roveda, CEO di LifeGate, e da Giuseppe Foppiani, proprietario dei Cantieri Sant’Orsola.

L’obiettivo, raggiunto grazie ai soggiorni dei clienti e al contributo degli albergatori Best Western Italia, consente l’installazione del dispositivo nell’area dei Cantieri Sant’Orsola in Calata del Porto.

Secondo le stime medie di funzionamento, il Seabin LifeGate raccoglie 1,5 kg di detriti al giorno per un totale di 2 tonnellate di rifiuti che corrispondono a 150 mila sacchetti di plastica, 130 mila bottigliette PET da 0,5 l e 1 milione di tappi di plastica. La peculiarità di questo dispositivo è però la sua capacità di catturare anche le microplastiche e microfibre invisibili e invasive.

Chi soggiornerà nei 170 hotel italiani del gruppo fino al 30 settembre 2019, continuerà a contribuire all’operazione per l’acquisto dei Seabin LifeGate. Nei prossimi mesi infatti sono previste tre nuove installazioni in altrettanti porti presenti in tutta Italia per ripulire i nostri mari, risorsa vitale sia per il bene pubblico sia per il turismo.

#StayPlasticLess è l’iniziativa di tutela ambientale di Best Western Italia che nasce nel più ampio ambito di Stay for The Planet, inaugurato nel 2012: una sfida necessaria abbracciata con grande entusiasmo dagli albergatori che si impegnano a ridurre ricorso e consumo di plastica monouso all’interno degli hotel del network in Italia. #StayPlasticLess poggia su tre pilastri: formazione e supporto agli acquisti sostenibili, assessment dei comportamenti virtuosi e conseguente calcolo del rating, sensibilizzazione e coinvolgimento degli ospiti nelle strutture.

Tutte le informazioni sui progetti di sostenibilità ambientale di Best Western sono online su: https://www.bestwestern.it/green.

4 nuovi Seabin di LifeGate per i mari italiani raccoglieranno 1 milione di tappi di plastica e 150 mila sacchetti di plastica. Per tutta l’estate 2019 chi sceglie Best Western contribuisce all’iniziativa #StayPlasticLess #bestwesternitalia

www.bestwestern.it/green/


Estate 2019: chi prenota Best Western, pulisce il mare. Per ogni soggiorno effettuato nei 170 hotel in Italia del gruppo fino al 30 settembre, Best Western finanzierà l’acquisto di 4 Seabin di LifeGate, i dispositivi per la pulizia del mare.

Prosegue così l’impegno nella sostenibilità ambientale del gruppo alberghiero che si concentra in questa nuova fase nell’obiettivo della riduzione della plastica nelle strutture affiliate.

Nella recente assemblea degli albergatori Best Western è stato infatti deliberato l’ulteriore impegno del gruppo in StayPlasticLess che avrà un risvolto concreto nell’acquisto dei Seabin di LifeGate.

Il Seabin di LifeGate è un cestino di raccolta di rifiuti che galleggia in acqua di superficie ed è in grado di catturare circa 1,5 kg di detriti al giorno comprese microplastiche e microfibre. Già nei mesi estivi inizieranno le installazioni di quattro dispositivi in altrettanti porti italiani – al momento in fase di definizione: ogni dispositivo verrà inaugurato coinvolgendo le autorità locali, pubbliche e portuali, le strutture alberghiere che partecipano al progetto per dimostrare l’impegno concreto di Best Western nella rimozione della plastica dai nostri mari.

I Seabin di LifeGate contribuiranno all’obiettivo di ripulire il nostro mare, risorsa vitale sia per il bene pubblico sia per il turismo. Per fare un esempio concreto, in dodici mesi i dispositivi raccoglieranno 2 tonnellate di rifiuti pari a 150 mila sacchetti di plastica, 130 mila bottigliette PET da 0,5 l e 1 milione di tappi di plastica.

#StayPlasticLess è l’iniziativa di tutela ambientale di Best Western Italia che nasce nel più ampio ambito di Stay for The Planet: una sfida necessaria abbracciata con grande entusiasmo dagli albergatori che si impegnano a ridurre ricorso e consumo di plastica all’interno delle strutture del network in Italia. In particolare degli oggetti monouso, il cui utilizzo sta soffocando il Pianeta, arricchendo così Stay for the Planet, progetto di sostenibilità ambientale che, forte della sua continuità nel tempo, è indice della solidità dell’impegno di Best Western Italia verso la tematica.

#StayPlasticLess poggia su tre pilastri: formazione e supporto agli acquisti sostenibili, assessment dei comportamenti virtuosi e conseguente calcolo del rating, sensibilizzazione e coinvolgimento degli ospiti nelle strutture. Tutte le informazioni sui progetti di sostenibilità ambientale di Best Western sono online su: https://www.bestwestern.it/green.

#bestwesternitalia   #StayPlasticLess  #LifeGate
Il 30 maggio 2019 Best Western invita tutti i padovani a ripulire il mare dalla plastica contribuendo al progetto LifeGate PlasticLess®.

Continua a leggere

Obiettivo: riduzione della plastica in hotel. Naturale evoluzione di “Stay for the Planet”. Dopo le foglioline arrivano le “onde blu” per il rating degli hotel sostenibili

 


Best Western Italia e LifeGate presentano #StayPlasticLess una nuova iniziativa di tutela ambientale: una sfida necessaria alla quale sono chiamati gli albergatori Best Western con l’obiettivo di ridurre l’utilizzo e il consumo di plastica all’interno delle strutture del network in Italia.

Questo nuovo progetto di LifeGate nasce infatti con l’obiettivo di supportare gli albergatori della catena Best Western Italia nel percorso di riduzione del consumo di plastica e in particolare di oggetti monouso, il cui utilizzo sta soffocando il Pianeta, completando così il progetto Stay for the Planet, progetto di sostenibilità ambientale che, forte della sua continuità nel tempo, è indice della solidità dell’impegno di Best Western verso la sostenibilità.

A dieci anni da Stay for the Planet, Best Western ancora una volta è il primo gruppo alberghiero in Italia a proporsi con un progetto di sostenibilità strutturato, con precisi obiettivi quantitativi e una significativa massa critica di hotel coinvolti. Un progetto che non solo rappresenta l’evidente conferma dell’attenzione degli hotel ma è anche un impegno preciso preso con gli ospiti che ogni giorno scelgono di soggiornare nei 170 hotel Best Western in Italia.

Il progetto #StayPlasticLess, nato dall’unione di Stay for the Planet e LifeGate PlasticLess, ha che come obiettivo primario mira a contrarre l’utilizzo di oggetti monouso e azzerare i monodose, si svilupperà in tre fasi:

EDUCATION E ACQUISTI SOSTENIBILI – Prima di tutto la formazione. Best Western metterà infatti a disposizione degli alberghi due strumenti per prepararsi alla “#StayPlasticLess Era”.

  • Il Manuale: una pubblicazione redatta in collaborazione con LifeGate che presenta linee guida, azioni concrete e suggerimenti per diventare virtuosi: riduzione di bicchieri, cannucce e bottiglie di plastica vergine, selezione delle linee cortesia e detergenti professionali.
  • Il Catalogo Acquisti – Per supportare gli hotel in questo nuovo percorso, si è reso necessario attivare una nuova procedura per gli acquisti. Per questa ragione Best Western in collaborazione con SI Hotels ha prodotto un catalogo ad hoc. Gli hotel potranno così scegliere tra stoviglie, linea cortesia, prodotti alimentari distributori di acqua, filtri per rubinetti, sacchetti e prodotti per la pulizia professionale.

RATING – Come per Stay for The Planet anche #StayPlasticLess prevede l’assegnazione di un rating. L’elemento grafico prescelto in questo caso è l’onda blu. Entro il 2019 ogni hotel sarà invitato a compilare un questionario per verificare l’impegno e le azioni intraprese in questo processo di riduzione dell’utilizzo di plastica. I risultati determineranno il rating di onde che i clienti potranno facilmente visualizzare su tutti i canali e gli strumenti di comunicazione dell’albergo.

COINVOLGIMENTO DEGLI OSPITI – Anche gli ospiti degli hotel contribuiranno a raggiungere l’obiettivo. Abituati al corretto conferimento della plastica nel quotidiano, troveranno infatti anche negli hotel Best Western le modalità per replicare i loro comportamenti virtuosi.

Saranno avviate campagne di sensibilizzazione e comunicazione per coinvolgere i clienti che, per ogni soggiorno effettuato in un hotel Best Western in Italia, contribuiranno all’acquisto di un Seabin.

La prima riguarda la partecipazione al progetto LifeGate PlasticLess con l’installazione degli innovativi dispositivi Seabin: i cestini galleggianti che, posizionati nei porti o presso gli arenili, filtrano fino 25.000 litri d’acqua all’ora e sono in grado di raccogliere fino a 500 chili di plastica in un anno tra cui microplastiche e microfibre, pari a 15.000 bottigliette di plastica da mezzo litro.

“#StayPlasticLess è un’iniziativa estremamente importante anche per il futuro dell’ospitalità. Lo è al punto da essere un progetto pensato per tutti gli hotel non solo per le strutture affiliate a Best Western” dichiara Giovanna Manzi, CEO di Best Western Italia “Abbiamo un grande obiettivo con #StayPlasticLess e per raggiungerlo abbiamo bisogno di coinvolgere i nostri ospiti, di trasformarli in ambasciatori, di far comprendere loro che trovare in camera erogatori per l’acqua anziché bottiglie di plastica o kit cortesia più sostenibili, con cotton fioc in bambù ad esempio, non significhi ottenere un servizio di qualità inferiore. In conclusione, l’impegno di ognuno sarà determinante per raggiungere questo importante risultato”.

“Siamo contenti che, a quasi un anno dal lancio del progetto LifeGate PlasticLess, che vede coinvolti oltre 70 porti in Italia, – spiega Enea Roveda, CEO di LifeGate questa iniziativa trovi un riscontro concreto anche nell’ambito alberghiero. Con #StayPlasticLess rendiamo possibile un sistema virtuoso volto alla riduzione dell’utilizzo della plastica aggiungendo un tassello importante nell’opera di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sull’impatto delle azioni quotidiane.”

E’ stato presentato a Hospitality Day 2018 da Giovanna Manzi, CEO di Best Western Italia, la nuova campagna ambientale del gruppo alberghiero. PlasticLess Hotel è l’ultima iniziativa green in ordine di tempo che vede coinvolti gli hotel Best Western italiani, realizzata in collaborazione con LifeGate.

L’iniziativa prevede una progressiva e crescente riduzione di oggetti di plastica monouso negli alberghi del gruppo.
La prima fase, che parte immediatamente, riguarda la mappatura delle strutture. Sulla base dei risultati agli hotel verranno assegnati degli obiettivi. In passato per Stay for the Planet sono state selezionate aziende fornitrici sostenibili: questa attività sarà rafforzata per proporre agli hotel un più ricco catalogo di prodotti plastic less.

«Da tempo avevamo l’obiettivo di fornire il nostro contributo contro l’inquinamento da plastica – dichiara Giovanna Manzi, CEO di Best Western Italia – Con PlasticLess Hotel iniziamo un nuovo percorso del quale sono particolarmente orgogliosa. Da viaggiatrice ho visto nel tempo crescere in modo esponenziale la presenza di plastica nell’ambiente anche in luoghi incantevoli. Da CEO di un gruppo leader credo sia nostra responsabilità farci carico di progetti ambiziosi, dando un esempio positivo con l’obiettivo che diventi virtuosamente contagioso».

«Siamo contenti che, a pochi mesi dal lancio del progetto LifeGate PlasticLess – spiega Enea Roveda, CEO di LifeGate – questa iniziativa trovi un riscontro concreto anche nell’ambito alberghiero. Con PlasticLess Hotel rendiamo possibile un sistema virtuoso volto alla riduzione dell’utilizzo della plastica aggiungendo un tassello importante nell’opera di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sull’impatto delle azioni quotidiane.»

Per l’Une, il programma delle Nazioni Unite per l’ambiente, il Mediterraneo è costretto ad accogliere ogni giorno 731 tonnellate di rifiuti in plastica, che potrebbero raddoppiare entro 2025.

La collaborazione tra LifeGate e Best Western è iniziata nel 2012 con Stay for the Planet, la piattaforma destinata agli hotel che, a seguito di un assessment green, ottengono il rating di sostenibilità. Stay for the Planet è un successo a tutti gli effetti e nel tempo ha raggiunto tutti gli obiettivi preposti: dalla mappatura completa delle strutture, alla diffusione della cultura della sostenibilità fino alla riduzione di CO2 ottenuta entro i tempi previsti. Non ultimo il grande apprezzamento degli ospiti degli alberghi che hanno la possibilità di replicare comportamenti sostenibili, cui sono abituati quotidianamente, anche durante il loro soggiorno in albergo.

16 MARZO GIORNATA MONDIALE DEL SONNO: GLI HOTEL DEL GRUPPO AUGURANO LA BUONA NOTTE  CON UNA SORPRESA DI PURO RELAX

E per i Soci Best Western Rewards® 500 punti bonus in più
#giornatamondialesonno #worldsleepday#bestwesternitalia #buonanottebestwestern #ricola

 

Dormire fa bene, lo dice la scienza (e lo hanno sempre detto i nostri nonni). Il benessere psico-fisico passa necessariamente da un buon riposo: per questa ragione da molti anni si celebra in tutto il mondo la giornata del sonno che, quest’anno, è in programma il 16 marzo.

Ma cadere tra le braccia di Morfeo spesso non è così facile: la frenetica vita diurna, l’abuso di caffeina, un’alimentazione poco equilibrata, pensieri e preoccupazioni uniti, in questo periodo dell’anno, al cambio di stagione possono influire negativamente sulla qualità del sonno e rendere difficile addormentarsi.

Best Western ha, da sempre, cura della qualità del riposo dei suoi ospiti e alla tradizionale attenzione che dedica ad assicurare loro le migliori condizioni di tranquillità, aggiunge una sorpresa speciale.

In tutte le strutture del Gruppo, infatti, il 16 marzo sarà ancora più facile sentirsi a casa: gli ospiti, infatti, troveranno ad attenderli in camera una tisana rilassante firmata Ricola, per essere accompagnati con il profumo delle erbe nella benefica tranquillità del sonno.

La Tisana Ricola Distensive-Relax è, infatti, la bevanda ideale per calmare e rasserenare grazie alla sua combinazione perfetta di melissa, fiori d’arancio, tiglio, luppolo, alchemilla e lavanda che permette di assaporare tutto il buono della natura.

Fai bei sogni con Best Western, Ricola e Lifegate

Venerdì 16 marzo sarà l’occasione per invitare gli ospiti delle strutture e tutti gli utenti social a postare sui social media un loro scatto, con l’hashtag dedicato, per sensibilizzare rispetto alla Giornata Mondiale del Sonno. Un’iniziativa possibile grazie a LifeGate da anni al fianco di Best Western Italia con appuntamenti votati alla sostenibilità e al buon vivere.

E per rendere questa occasione ancora più serena, tutti i clienti Best Western Rewards® che si registreranno alla promozione tramite la newsletter dedicata e trascorreranno la notte del 16 marzo in un albergo del Gruppo in Italia, riceveranno un ulteriore bonus di 500 punti … perché i meravigliosi premi del programma fedeltà più blasonato al mondo non restino solo un sogno!

Fai bei sogni con Best Western, il 16 marzo (e tutte le notti dell’anno!)

 

Best Western Italia, primo Gruppo alberghiero italiano con 160 strutture presenti in 120 destinazioni su tutto il territorio nazionale, è TESLA CHARGING PARTNER.
Tesla Motors  – è la società leader nel mondo nella progettazione e produzione di tecnologie e veicoli elettrici. Fondata nel 2003 nella Silicon Valley è in fortissima ascesa in Europa.

L’adesione all’importante iniziativa è in linea con il progetto di sostenibilità ambientale sposato oltre 5 anni fa da Best Western Italia che da oggi partecipa a “Tesla’s Destination Charging Program”.
Gli hotel affiliati al brand Best Western a partire da oggi potranno disporre al loro interno di Tesla Wall Connectors, connettori per la ricarica di auto elettriche con tecnologia Tesla per le automobili MODEL S e MODEL X, gamma che garantisce un’ autonomia superiore a 500 km con un’unica ricarica effettuata in poche ore. Il programma è già avviato in un albergo ed è stato proposto alle strutture su gran parte del territorio italiano.
Per Best Western Italia quest’ iniziativa è un ulteriore passo avanti in direzione della sostenibilità ambientale: l’attenzione del Gruppo ai temi dell’ambiente si è infatti manifestata già a partire dal 2010 con Stay for The Planet, programma sviluppato insieme al partner scientifico LifeGate che ha indirizzato le gestioni degli alberghi affiliati alla riduzione dell’impatto ambientale delle proprie attività e suggerito comportamenti più sostenibili agli ospiti delle strutture.
Con questa iniziativa ci confermiamo realtà innovatrice anche nell’ambito della mobilità sostenibile, un mercato in grande sviluppo nel mondo e in Italia. Arricchiremo le nostre strutture di un importante servizio, fornendo agli ospiti un’ulteriore ragione di scelta” commenta Sara Digiesi, Chief Marketing Officer di Best Western Italia.
Best Western Italia, anche in questa occasione, non solo anticipa una tendenza, ma rende ancora più ricca ed esclusiva l’offerta di servizi d’eccellenza nei suoi hotel. Gli albergatori affiliati a Best Western Italia hanno ben accolto l’opportunità di offrire ai propri ospiti i connettori Tesla Wall Connectors che saranno posizionati all’interno dell’area dedicata degli alberghi – parcheggi e garage – e saranno a disposizione dei clienti e dei possessori di auto a brand Tesla Motors.
Anche i numeri del mercato confermano il valore di questa iniziativa fortemente voluta da Best Western Italia. Nel 2015 le vendite delle auto elettriche in Europa hanno infatti registrato notevoli incrementi e, secondo i dati elaborati da LifeGate nel suo Secondo Osservatorio Nazionale sugli stili di vita sostenibile (marzo 2016), si conferma una tendenza positiva: il 18% del campione (+ 60% vs 2014 ) acquisterebbe un’auto elettrica anche se più costosa rispetto ad altri prodotti.
La partecipazione a “Tesla’s Destination Charging Program” rappresenta un’ulteriore conferma del forte impegno di Best Western Italia nell’ambito sostenibilità sul quale, oggi, apre un nuovo inedito e importante capitolo.