Articoli

Nato dalla volontà degli albergatori Best Western, realizzato grazie al contributo scientifico de l’abilità onlus. INCLUSIVE HOTEL è un’iniziativa che ha l’obiettivo rendere possibile alle persone con autismo di trovare in hotel un ambiente preparato ad accoglierle. Persone e famiglie che, proprio a causa della disabilità, sono spesso escluse dalla maggior parte delle esperienze di tipo sociale.

Martedì 18 febbraio alle 15, Carlo Riva, il direttore di L’abilità onlus, parteciperà ad una speciale edizione dei webinar di Travel Appeal (The Data Appeal Company): “L’ospitalità a servizio degli altri: l’esperienza sinergica di Best Western e L’abilità onlus”. Il webinar si propone di porre l’accento su quanto sia fondamentale una riflessione su questo tema e di quanto la formazione specializzata possa fornire una risposta.

Inclusive Hotel prevede infatti che lo staff dell’albergo segua una formazione dedicata a cura di L’abilità. A seguire, insieme si realizza una Guida Hotel disponibile online che rappresenta uno strumento per preparare il soggiorno in albergo. La guida contiene le informazioni generali, la descrizione dei servizi e le fotografie dell’albergo. A disposizione degli ospiti anche una serie di tabelle di comunicazione nei simboli della Comunicazione Aumentativa Alternativa per permettere all’ospite di comunicare bisogni e chiedere informazioni sulla struttura e sulla destinazione. Ad oggi sono 20 gli hotel in Italia ad avere compiuto tutto il percorso: a breve si aggiungeranno 10 nuovi alberghi ad arricchire l’offerta.

Per informazioni: bestwestern.it/inclusive.

Le iscrizioni al webinar sono gratuite e disponibili a questo link: https://trappl.co/ospitalita-per-tutti

Il gruppo alberghiero è presente al nuovo evento
su innovazione e tecnologia nell’ospitalità

Martedì 11 dicembre @Base Milano
#bestwesternitalia
@bestwestern_ITA

 

Best Western Italia partecipa a HICON, Hospitality Innovation Conference, nuovo appuntamento dedicato al settore dell’ospitalità. Il gruppo alberghiero è tra le prime aziende ad accogliere l’invito degli organizzatori a conferma dell’interesse per le iniziative con una vocazione a innovation e tecnologia.

“L’innovazione è nel nostro DNA il contesto di HICON quindi è un habitat naturale per noi. In questo senso, si deve leggere la nostra partecipazione e il contributo che offriremo all’iniziativa.” Giovanna Manzi, CEO Best Western Italia, commenta così la presenza al nuovo appuntamento.

HICON nasce da un’idea di Travel Appeal, è powered by GrowITup e realizzato in collaborazione con Teamwork con la direzione scientifica di Giancarlo Carniani, Mirko Lalli e Nicola Delvecchio, manager con una comprovata esperienza di strategia e organizzazione nel settore alberghiero e del turismo.

Mauro Santinato, Presidente di Teamwork aggiunge: “Siamo felici della fiducia e della partecipazione di Best Western Italia. Tecnologia e ospitalità vanno nella stessa direzione: dobbiamo sempre più guardare al futuro e aprirci alle novità portate dal mondo digitale, dalla tecnologia e dall’intelligenza artificiale, al fine di migliorare la qualità del nostro lavoro e la soddisfazione dei clienti. HICON è il migliore evento per chi vuole capire dove ci sta portando l’innovazione e come far fronte ad essa”.

HICON si svolge in un’intera giornata a @Base Milano, martedì 11 dicembre. Format, location e agenda sono i fattori che candidano il nuovo appuntamento a diventare una vera, grande novità per il settore dell’ospitalità. Ad HICON troveranno così spazio innovazione, tecnologia, design e tutto quanto sta rivoluzionando il mondo dell’ospitalità e dei viaggi.

Appuntamento a Milano, martedì 11 dicembre 2018.

 

Social Hub Best Western Italia:
Hashtag ufficiale:#bestwesternitalia
Twitter: @bestwestern_ITA
LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/best-western-italia/

Confermata anche una nuova partnership con Musement
per garantire ai clienti dell’hotel una vasta proposta di attività in-destination

Best Friend, il chatbot di Best Western sviluppato da Travel Appeal, è da oggi disponibile in tutti i 160 alberghi affiliati al Gruppo. Il servizio, in fase test all’inizio del 2017, è oggi attivo negli hotel a brand Best Western in Italia.

Best Friend è il servizio di chatbot intelligente sviluppato da Travel Appeal che consente una relazione diretta con i viaggiatori: un potente motore di Marketing Automation che fornisce supporto, vende servizi aggiuntivi, costruisce programmi di fedeltà e interpreta le esigenze dei clienti. Un prodotto nato per rispondere alle esigenze dei clienti di avere un servizio di ospitalità a 360° e che grazie alla recente partnership con Musementla piattaforma di esperienze di viaggio in tutto il mondo – può contare su un alleato in più per garantire un’assistenza completa agli utenti.

Best Friend lavora sulla piattaforma di Messenger di Facebook, tecnologia già utilizzata per dialogare da oltre 1 miliardo di viaggiatori ogni mese: nessun download è quindi necessario e l’utilizzo di questo servizio è immediato e sicuro. Dal punto di vista tecnologico, a differenza di altre piattaforme, Messenger dispone di API, l’interfaccia di applicazioni software per lo scambio di dati tra un server web o un browser dell’utente web e un servizio online, come ad esempio un motore di prenotazione di un hotel. Questo aspetto lo ha fatto preferire ad altre analoghe piattaforme.

Gli ospiti di tutti gli hotel Best Western italiani dopo avere prenotato hanno oggi la possibilità effettuare il check-in, esplorare gli eventi in città e molto di più, del tutto automaticamente, assistiti dal bot intelligente attivo 24 ore e in grado di gestire l’80% delle richieste in totale autonomia.

Best Friend è in grado di riconoscere e interpretare preferenze, gusti e attitudini di ciascun utente, suggerendo anche soluzioni e idee intrattenimento sul territorio; connette direttamente i viaggiatori proprio allo staff, ai concierge e alle strutture di cui hanno bisogno, per un supporto personalizzato.

E grazie a Musement l’assistente virtuale potrà fornire al cliente anche suggerimenti personalizzati sulle migliori attrazioni ed attività turistiche disponibili nella città in cui sta soggiornando, tutte facilmente prenotabili e acquistabili attraverso la piattaforma online.

“Abbiamo aderito alla partnership fin dall’inizio del progetto e oggi siamo davvero entusiasti di poter lavorare insieme a una importante catena alberghiera come Best Western, migliorando e arricchendo l’esperienza in-destination dei clienti dell’hotel e facilitando la prenotazione delle attività tramite un unico interlocutore” dichiara Andrea Fornari, Head of Trade & Co-Marketing di Musement. “Con questo accordo, le strutture alberghiere ampliano la propria offerta estendendola anche alle attività turistiche, segmento del settore travel in forte crescita: questo rappresenta infatti il 10% del totale revenue di settore e raggiungerà un fatturato di 27 milioni di dollari entro il 2020” conclude Fornari.

Fin dal momento del lancio, Best Friend ha mostrato il grande vantaggio di introdurre nuovi spazi di relazione e di experience: si consulta sia in mobilità da smartphone e tablet sia da desktop e si attiva contestualmente alla prenotazione quando il cliente, tramite thank you page, SMS o email, riceve l’invito a collegarsi al chatbot. Per i soggiorni successivi, anche in hotel Best Western differenti, l’accesso avviene in modo automatico.

 

Per maggiori informazioni:

Chi è Musement

Musement è il compagno di viaggio e servizio di personal concierge digitale per attività turistiche e prenotazioni in tutto il mondo, ora disponibile in 450 città e 50 paesi. Il servizio è stato creato con l’idea di aiutare i viaggiatori a scoprire e prenotare esperienze da fare, ovunque vadano, dando loro accesso a un mondo di attività e facendoli sentire come nella propria città. Musement è disponibile in 8 lingue: Inglese, Italiano, Francese, Spagnolo, Tedesco, Portoghese, Russo e Olandese su www.musement.com, iOS e Android.

UFFICIO STAMPA MUSEMENT
Jordana Hassan / Sara Gatti
jordana.hassan@ketchum.com
sara.gatti@ketchum.com
+39 02 624119.11

Secondo posto in Italia per Best Western nel ranking multisettore “Indice di Omnicanalità”

Best Western è sul podio nella ricerca realizzata da KPMGL’era della Customer Experience. Come i brand creano esperienze di eccellenza: le dinamiche del mercato italiano”.

Si tratta della prima indagine italiana realizzata dal Customer Experience Excellence Centre di KPMG, pubblicata da Harvard Business Review Italia, ed evidenzia come la Customer Experience sia la ‘nuova arena competitiva’ e primo asset distintivo dell’azienda e del prodotto, individuando e raccontando le best practice presenti in Italia.

Si basa sulle valutazioni di 2.500 consumatori che hanno espresso il giudizio su oltre 140 brand e su interviste al top management di primarie aziende italiane ed internazionali.

Il gruppo alberghiero è il secondo brand in Italia nella sezione “Indice di Omnicanalità – Top 10 aziende”, tra altre aziende leader nei settori di riferimento, unico del Travel & Hotels, e secondo solo al colosso Amazon.

 

 

La motivazione recita: “(…) grandi brand, come Best Western, hanno messo in atto da diversi anni importanti progetti di innovazione, per modernizzare i propri canali digitali e collegarli alle iniziative offline. Questi progetti hanno, però, richiesto cambiamenti importanti per far lavorare insieme diversi dipartimenti, in modo da offrire esperienze realmente omnicanali. I risultati si vedono nel lancio di alcune rilevanti novità come ‘Best Friend’, un chatbot attivo su Facebook Messenger pensato per facilitare la conversazione con l’ospite, introdurre nuovi spazi di relazione e di esperienza multicanale”.

“È un risultato che ci gratifica particolarmente- dichiara Giovanna Manzi CEO di Best Western Italia – Essere secondi in Italia ad un colosso dell’ecommerce nonché spiccare come unici nel nostro mercato di riferimento è per noi la conferma della corretta visione di marketing da tempo intrapresa. Gli investimenti in innovazione realizzati in concerto con i nostri hotel per interagire con i clienti e presidiare ogni momento dell’esperienza, stanno già generando riscontri molto positivi”.

L’omnicanalità è sempre più un fattore di successo per le aziende: il valore dell’esperienza digitale si esprime infatti pienamente quando si realizza la piena integrazione con gli altri canali all’interno di una strategia fluida e coerente che tiene conto dei diversi touchpoint attivati nella relazione con il brand. Presidiare ogni momento dell’esperienza significa accompagnare il cliente nelle fasi precedenti all’acquisto, durante la fruizione e dopo il viaggio stesso, restando sempre rilevanti ai suoi occhi per l’utilità dei contenuti e delle funzionalità offerte, in modo coordinato su tutti i canali e oggi in particolare per la fruizione via mobile.

In questo contesto rientra appieno l’ultima innovazione introdotta, all’interno di una ricca Customer Journey: Best Friend è il chatbot per basato sul motore di intelligenza artificiale di Travel Appeal. Attivo su Facebook Messenger facilita la conversazione e introduce nuovi spazi di relazione e di experience. Svolge funzioni di Customer Support e aiuta a disegnare nei minimi dettagli il proprio soggiorno in hotel, con soluzioni sempre più personalizzate. È attivo h24, si consulta su tablet e smartphone e si avvia in modo semplice: contestualmente alla prenotazione il cliente riceve l’invito a collegarsi alla Chatbot di Facebook Messenger dell’albergo. Best Friend si sposa con la visione ampia di customer care attuato dall’azienda e dai suoi hotel affiliati.

Si chiama Best Friend ed è l’innovativo assistente virtuale del settore alberghiero e dell’ospitalità.

Travel Appeal l’ha sviluppato, Best Western Italia ha scelto di lanciarlo: si tratta di un chatbot dedicato al settore, un assistente virtuale attivo su Facebook Messenger pensato per facilitare la conversazione con l’ospite, innovare e introdurre nuovi spazi di relazione e di experience.

Best Friend svolge funzioni di customer support e aiuta il cliente a disegnare nei minimi dettagli il proprio soggiorno in hotel, con soluzioni sempre più personalizzate e perfettamente aderenti alle sue esigenze.

È preciso, amichevole e attivo h24, si consulta su tablet e smartphone e si attiva in modo semplice: contestualmente alla prenotazione il cliente riceve l’invito a collegarsi alla pagina Facebook dell’albergo. A collegamento avvenuto un “assistente virtuale” compare nella chat dell’utente ed è pronto a rispondere ad ogni domanda, fornire ogni informazione relativa al soggiorno, soddisfare ogni necessità.

Sfruttando il motore di intelligenza artificiale di Travel Appeal sa analizzare e interpretare preferenze, gusti e attitudini di ciascun utente, suggerendo opportunità di intrattenimento sul territorio via chat.

Best Friend è pensato per essere propositivo, attivo e capace di allinearsi alle attitudini e ai desideri rilevanti di ogni tipologia di ospite.

Travel Appeal e Best Western Italia hanno annunciato questo nuovo progetto, al momento alle finali fasi di test, dal palco dell’Assemblea dei Soci Best Western che si è svolta nel corso della recente edizione di BTO. Accolto con interesse ed entusiasmo dagli affiliati al gruppo alberghiero che, da oltre un anno utilizzano con successo la piattaforma di monitoraggio della reputazione online di Travel Appeal, Best Friend sarà disponibile nella primavera del 2017.

Si rinnova così la collaborazione tra le due compagnie a conferma dello spirito innovativo di Travel Appeal e la costante attenzione alle soluzioni a valore aggiunto che Best Western Italia assicura ai suoi ospiti ed ai suoi soci albergatori.

Grazie a Best Friend, i clienti disporranno di un efficace strumento di relazione che li accompagna per tutta la permanenza in hotel facilitando l’accesso all’offerta della struttura e dell’intero territorio.

 

Per Best Western Italia accordo con Travel Appeal: a tutti i Soci uno strumento di nuova generazione per il monitoring online.

Obiettivo dell’intesa è fornire agli albergatori affiliati a Best Western uno strumento extra per monitorare e gestire l’online reputation dei 160 hotel del Gruppo.
L’accordo è stato ufficializzato in occasione della giornata che gli albergatori Best Western hanno trascorso in H-FARM.

Travel Appeal, punto di riferimento per l’elaborazione dei Big Data nel turismo, e Best Western Italia, il brand alberghiero più diffuso in Italia annunciano la finalizzazione di un accordo.

Alla base dell’intesa, l’intento comune di rendere disponibile agli affiliati Best Western un ulteriore e innovativo strumento per monitorare l’ecosistema digitale e la propria reputazione su social media, ota e siti di recensioni. Il nuovo servizio si armonizza e completa il set di strumenti che il Gruppo mette già a disposizione dei suoi affiliati.

L’ufficializzazione dell’accordo è avvenuta durante “BW Innovation Blitz” evento organizzato nella sede di H-FARM alla quale hanno preso parte oltre 180 persone tra soci e staff d’albergo Best Western.

Travel Appeal raccoglie e analizza dal web tutti i dati degli hotel: dalle recensioni dei clienti, alla qualità dei siti web fino alla gestione dei canali social e, attraverso l’ algoritmo proprietario, li trasforma in un punteggio, fornendo consigli pratici per migliorare il proprio appeal online attraverso una interfaccia intuitiva ed efficace.

L’accordo tra le due aziende prevede anche un aspetto proattivo: sulla base dei risultati del monitoraggio, Travel Appeal supporta gli imprenditori alberghieri Best Western con suggerimenti per ottimizzare la gestione dei propri canali web e valorizzare l’interazione con i clienti finali.

Sono ad oggi 160 gli hotel Best Western che potranno fare affidamento sulla piattaforma capace di restituire loro il sentiment del web.
Grazie a Travel Appeal, Best Western ancora una volta riafferma la centralità di servizi ad alto valore aggiunto destinati ai propri Soci albergatori, posizionandosi come realtà innovativa nel mercato alberghiero italiano.

Si è svolta in questi giorni, al BW Blu Hotel Roma, l’edizione 2016 del Sales Meeting BW, l’ annuale appuntamento che riunisce tutti i commerciali degli hotel e lo staff del gruppo alberghiero.
Oltre 110 tra sales manager e responsabili vendite degli hotel in rappresentanza della forza vendite di Best Western a conferma della potenza commerciale del brand, si sono incontrati per due giorni di intensi lavori.
L’evento, che si svolge una volta all’anno, è pensato come opportunità di aggiornamento per venditori, responsabili meeting, personale di front office e revenue manager di tutti gli hotel a brand Best Western ma nasce anche per essere un momento di formazione e networking.
Cuore del Sales Meeting BW si è confermato anche quest’anno il momento dedicato alle Best Practice Hotel in ambito sales e marketing: molto significativo il contributo dei portavoce degli alberghi che hanno condiviso le proprie case history, portando reali casi di successo dalle iscrizioni a Best Western Rewards a operazioni più strettamente legate alle attività di vendita.
L’agenda ricca ed articolata ha proposto tematiche di rilievo: il segmento MICE e l’attività dell’ufficio meeting di BW Italia, i KPIs e gli indicatori di performance, il network distributivo di BW Italia, la gestione del cliente con un focus su Medallia, la centralità del loyalty program Best Western Rewards® come strumento di disintermediazione, il settore F&B come opportunità di business oltre ad un approfondimento sulle attività di digital marketing.
Le due giornate sono state arricchite anche da presentazioni di scenario e di trend di mercato e dalla presenza di due ospiti e partner di Best Western: Valentina Sandi Area Manager di Expedia e Mirko Lalli per Travel Appeal.