Articoli

È stata presentata da BVA Doxa la ricerca “Le trasformazioni in atto nel turismo 2021” in occasione di BIT 2021 organizzato da Fiera Milano. Giovanna Manzi – CEO BWH Hotel Group Italia – ha commentato i risultati relativi all’atteggiamento verso viaggi e vacanze nel 2021.

I dati relativi alle opinioni e agli atteggiamenti degli Italiani verso i viaggi e le vacanze nel 2021 sono stati rilevati da BVA Doxa nell’ambito del Doxa Tracker, un sondaggio continuativo volto ad indagare le opinioni su diverse tematiche, rilevanti per la società e le aziende.

“Le evidenze del report sono ben descritte e confermano l’effettivo comportamento delle persone che manifestano uno spiccato desiderio di tornare a viaggiare considerando ovviamente alcune caratteristiche diverse dal passato. Commenta Giovanna Manzi. CEO BWH Hotel Group ItaliaIn particolare, emergono la preferenza degli spostamenti in auto, mete più vicine a casa o comunque in Italia, prenotazioni sotto data. Le tendenze già manifestate nel 2020 sono quindi ampiamente confermate.

Tra i motivi che inducono invece a non prenotare, il timore del contagio non è molto più elevato rispetto a quanto viene percepito come inconveniente di vivere un’esperienza diversa a causa delle restrizioni.
In questo caso credo che, in base al bisogno di ciascuno, la seccatura dell’esperienza differente sarà superata con l’allungarsi del periodo delle restrizioni stesse. Mi aspetto che questo tema sarà quindi abbandonato a breve.
Noto invece come elementi capaci di rassicurare il cliente e di contribuire in modo sostanziale a rimuovere la paura del contagio, siano la chiave per far ripartire il settore.
Anche la fiducia che chi prenoterà sceglierà sicuramente di più gli hotel mi fa pensare che le persone abbiano compreso quanto gli alberghi pongano un’altissima attenzione all’aspetto dell’igienizzazione, dovendo seguire regole e procedure molto più rigide e, come nel caso delle catene a marchio, anche controlli a cura di Ispettori esterni.
Per quanto riguarda gli alberghi individuali, vorrei sottolineare inoltre che in Italia sono per la maggior parte a conduzione famigliare: questo garantisce all’ospite che il proprietario e la sua famiglia siano i primi a non voler rischiare di contagiarsi e siano quindi motivati a mantenere la loro struttura sanificata e costantemente igienizzata”.

 

“Il fatto che l’Italia sia la meta preferita è importante perché per il 26% dei turisti si tratta di una consuetudine consolidata, ma il 54% è d’accordo nel dire che la decisione è stata presa perché non è più considerata un ripiego ma è un’opportunità per conoscere e scoprire cultura, arte, natura, gastronomia del Paese. Ed è soprattutto anche un modo per sostenere l’economia, contribuire alla ripartenza di tutte le attività duramente colpite dall’emergenza sanitaria – spiega Cristina Liverani, Special Projects Unit Manager di BVA Doxa – “È una scelta precisa, voluta, motivata anche dal desiderio di fare una vacanza semplice, rilassante, ricca di nuove esperienze e soprattutto sicura. Le località di mare sono di gran lunga le preferite (74%) ma molti scelgono la vacanza itinerante (15%), le città d’arte (13%) e i piccoli borghi (15%)”.

Estate 2021: Le vacanze degli Italiani in tempi di pandemia | Doxa (bva-doxa.com)

 

Ufficio Stampa BWH Hotel Group Italia – Monica Sicorello – 334.6396102

Ufficio Stampa Doxa BVA – Cristina Liverani – cristina.liverani@bva-doxa.com

Per Best Western Italia accordo con Travel Appeal: a tutti i Soci uno strumento di nuova generazione per il monitoring online.

Obiettivo dell’intesa è fornire agli albergatori affiliati a Best Western uno strumento extra per monitorare e gestire l’online reputation dei 160 hotel del Gruppo.
L’accordo è stato ufficializzato in occasione della giornata che gli albergatori Best Western hanno trascorso in H-FARM.

Travel Appeal, punto di riferimento per l’elaborazione dei Big Data nel turismo, e Best Western Italia, il brand alberghiero più diffuso in Italia annunciano la finalizzazione di un accordo.

Alla base dell’intesa, l’intento comune di rendere disponibile agli affiliati Best Western un ulteriore e innovativo strumento per monitorare l’ecosistema digitale e la propria reputazione su social media, ota e siti di recensioni. Il nuovo servizio si armonizza e completa il set di strumenti che il Gruppo mette già a disposizione dei suoi affiliati.

L’ufficializzazione dell’accordo è avvenuta durante “BW Innovation Blitz” evento organizzato nella sede di H-FARM alla quale hanno preso parte oltre 180 persone tra soci e staff d’albergo Best Western.

Travel Appeal raccoglie e analizza dal web tutti i dati degli hotel: dalle recensioni dei clienti, alla qualità dei siti web fino alla gestione dei canali social e, attraverso l’ algoritmo proprietario, li trasforma in un punteggio, fornendo consigli pratici per migliorare il proprio appeal online attraverso una interfaccia intuitiva ed efficace.

L’accordo tra le due aziende prevede anche un aspetto proattivo: sulla base dei risultati del monitoraggio, Travel Appeal supporta gli imprenditori alberghieri Best Western con suggerimenti per ottimizzare la gestione dei propri canali web e valorizzare l’interazione con i clienti finali.

Sono ad oggi 160 gli hotel Best Western che potranno fare affidamento sulla piattaforma capace di restituire loro il sentiment del web.
Grazie a Travel Appeal, Best Western ancora una volta riafferma la centralità di servizi ad alto valore aggiunto destinati ai propri Soci albergatori, posizionandosi come realtà innovativa nel mercato alberghiero italiano.